Ricerca Avanzata

Baldovinetti, Giovanni di Iacopo

Baldovinetti, Giovanni di Iacopo Ricerca Avanzata
1575 - 1648
Giovanni di Jacopo (albero 1), figlio di Iacopo di Iacopo e di Caterina di Vincenzo di Poggio, lucchese. Egli risulta essere stato un uomo assai mite e poco propenso agli impegni pubblici che, solo dopo una lunga questione con il fratello Vincenzo, colui che aveva ereditato la primogenitura Di Poggio, e ormai cinquantenne, nel 1635 sposò Camilla di Benedetto Rucellai che gli darà molti figli e che gli sopravviverà a lungo. Nonostante nel 1633, alla morte di Giovanni di Bernardo del ramo primogenito della famiglia, i fratelli Giovanni e Vincenzo fossero entrati in possesso della casa con botteghe e torre di Firenze in Borgo Santi Apostoli, Giovanni, dopo le nozze, condusse la moglie nella casa dei Baccelli in via dell’Anguillara, che aveva preso appositamente in affitto. Nel 1631, egli era stato eletto come capitano di giustizia a Montepulciano, ma nel 1638 rifiutò l’incarico di governatore a Fivizzano. Nel 1644 fu eletto fra gli Otto di Pratica e non ne riportò buona impressione. Nel frattempo, a Giovanni, erano nati Jacopo, il primogenito, e, a fila, Benedetto, Vincenzo e Niccolò, destinato quest’ultimo a continuare la casata.