Ricerca Avanzata

Alamanni, Luca di Vincenzo

Alamanni, Luca di Vincenzo Ricerca Avanzata
1559 - 1622

Luca Alamanni, figlio di Vincenzo e di Caterina Capponi, nasce nel 1559 e muore il 18 settembre 1622. Prelato, viene eletto vescovo di Mâcon il 18 luglio 1583, alla morte di Giovan Battista Alamanni (1519-1582) figlio di Luigi, il letterato, che si era trasferito in Francia per sfuggire alla persecuzione medice, ma che aveva mantenuto contatti con i parenti fiorentini per recuperare, anche se solo in parte, i beni confiscati al padre.

Luca, a Mâcon, tenta invano di riformare i costumi ma è costretto a rientrare in Italia nel 1591. Clemente VIII lo ammette tra i suoi prelati e, per il governo dello Stato della Chiesa, Luca assume alcuni incarichi politici. Diventa governatore di Iesi nel 1592 e di Ascoli nel 1593, poi delegato ad Ancona nel 1595. Il 7 agosto 1598 viene chiamato vescovado di Volterra, incarico al quale egli rinunzia nel 1616 per "soverchio rigore".

Socio dell’Accademia Fiorentina e dell’Accademia degli Alterati con il nome di "Lagrimoso".

Padre
Alamanni, Vincenzo di Andrea I
Madre
 
             
Alamanni, Luca di Vincenzo
     
Figli: